I giovani scappano per degrado politico e culturale

marcianise_strade.jpg

“I giovani scappano dalla nostra città non solo per motivi lavorativi e professionali ma anche per trovare una dimensione culturale più confacente alle loro aspettative di vita e sensibilità culturali”. A parlare è Alessandro Tartaglione, assessore uscente e candidato al Consiglio Comunale per il Partito Democratico. “Più del 50% degli appartenenti alla mia generazione – continua Tartaglione – hanno scelto di risiedere in altri posti d’Italia o addirittura all’estero. La motivazione principale è il lavoro o la professione, ma anche la difficoltà di trovare un ambiente sociale adeguato a sviluppare le proprie attese in termini di vivibilità per se stessi e per i propri figli”. “Di questo, la classe politica e dirigenziale della città ha grande responsabilità. Gli atteggiamenti ondivaghi di certi sedicenti politici che saltano da una parte politica all’altra per tornaconti personali è sicuramente determinante nell’alimentare un degrado culturale e sociale che pesa enormemente nella scelta di abbandono della propria città natia”. “In questo modo – conclude l’ex assessore – le migliori menti della città vanno via e i mediocri restano, creando un circolo vizioso di impoverimento sociale, culturale e quindi anche politico”.

(Visited 66 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>