Questore incontra studenti liceo “Quercia”

Questore Carmelo CasabonaSi è svolta questa mattina (giovedì 18 ottobre) un incontro tra gli studenti del Liceo Scientifico “Federico Quercia” di Marcianise ed il Questore di Caserta Carmelo Casabona. Il simposio è stato fortemente voluto dal Questore stesso e dal preside dell’Istituto, Diamante Marotta, a seguito di numerosi atti vandalici di gruppi di studenti, probabilmente non appartenenti alla stessa scuola, che hanno lanciato pietre , oggetti di vetro e fialette maleodoranti all’indirizzo delle aule del plesso “Cecere”. Da qui l’idea di convocare un’assemblea con lo scopo di stroncare sul nascere questi episodi ed isolare le eventuali “teste calde” all’interno della struttura scolastica. Casabona ha invitato i ragazzi al rispetto della legalità e a farsi promotori di un movimento che partendo dalla scuola coinvolga tutta la città sui temi del contrasto alla criminalità piccola e grande che sia. Molto applaudito il Questore soprattutto quando ha esortato i ragazzi a combattere per il diritto “alla libertà di scegliere il proprio futuro”. Era presente al dibattito anche l’assessore alle Politiche dell’Educazione e Scolastiche del Comune di Marcianise Alessandro Tartaglione che ha ringraziato il Questore Casabona per questa importante iniziativa e ne ha approfittato per ringraziare tutte le forze dell’ordine e la magistratura per la grande attenzione che stanno dando al nostro territorio. “Dobbiamo evitare – ha spiegato l’assessore – che ci sia un ritorno ad una stagione che abbiamo già conosciuto di continui atti vandalici a danno delle scuole. Bisogna stroncare sul nascere questi episodi – ha continuato – isolando chi sbaglia, ma anche aprendo le scuole di pomeriggio, affinchè gli studenti si sentano sempre più a casa propria e amino di più queste strutture”. Alla fine degli interventi ci sono stati diversi studenti che hanno voluto porgere una domanda al Questore.

(dal portale Caffè Procope www.marcianise.info)

(Visited 39 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>