Presentata la Prima edizione della “Festa del Libro”

Festa del LibroSi è tenuta questa mattina in Comune, a Marcianise, una conferenza stampa di presentazione della prima edizione della “Festa del libro”; presente l’Assessore alla cultura Alessandro Tartaglione e un nutrito gruppo di giornalisti, in rappresentanza delle principali testate.
L’iniziativa, come ha ribadito l’Assessore Tartaglione, è partita dall’Assessorato alla cultura e intende promuovere e sensibilizzare il libro, la lettura, ma anche i luoghi deputati alla lettura, come le scuole e le biblioteche. Al progetto partecipano diverse organismi, tra cui l’Associazione nazionale Pediatri, la Regione Campania (che ha finanziato il progetto), l’Associazione “Nati per leggere” (un ente che ha come obiettivo la promozione della lettura precoce per i bambini dai 6 mesi ai 6 anni); in sostanza sono 4 i principali soggetti a cui il progetto fa riferimento, ossia insegnanti, biblioteche, pediatri e genitori, questi ultimi considerati importantissimi e fondamentali interlocutori.
La manifestazione è strutturata su un calendario che prevede una serie di appuntamenti, all’interno delle singole scuole. Dal 13 al 19 novembre apre i battenti “Le stanze di Elsa”, una mostra itinerante dedicata alla scrittrice Elsa Morante che, partita da Roma e dopo una tappa fatta a Napoli, arriva a Marcianise in occasione della “Festa del libro”; altro appuntamento importante, il 14 novembre, nella Biblioteca di via Vespucci, l’iniziativa “Nati per leggere”, dedicata in particolare ai bambini; dulcis in fundo, l’appuntamento dedicato alla presentazione di un libro, che si articolerà in tre momenti: il 20 novembre, presso l’Isiss “Novelli”, presentazione del libro di Isaia Sales “Le strade della violenza”; il 22 novembre, presso l’Itis “Ferraris” presentazione del libro di Raffaele Sardo “E’ marzo, la primavera sta per arrivare” e il 22 novembre, all’interno della Biblioteca comunale, presentazione del libro di Bruno De Stefano “Napoli criminale”.
Sull’iniziativa l’Assessore alla cultura Alessandro Tartaglione:” la prima edizione della “Festa del libro” registra un mio particolare e profondo entusiasmo; da tempo pensavo ad un appuntamento del genere; nell’intenzione del mio assessorato vi è stata soprattutto l’idea di coinvolgere in maniera fattiva le scuole e i giovani, per un ruolo che va ben al di là delle competenze di carattere formale e per creare un meccanismo di profonda interazione; sono poi convinto che i genitori giochino, nei confronti dei propri figli e della lettura, un ruolo di importanza fondamentale; invito tutte le persone a prendere parte agli appuntamenti previsti in calendario; promuovere la cultura significa anche prevenire e curare forme articolate di malessere sociale, non ultime quelle che toccano da vicino il mondo giovanile”.

(Visited 39 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>