Il successo inarrestabile di Francesco Matano, detto Frank: gli scherzi telefonici, gli esordi su Caserta News e a Radio Caserta Nuova

frank matano

Nel 2008 un giovanissimo casertano faceva scherzi telefonici registrandosi con una videocamera e postando poi il tutto sul suo canale YouTube che allora si chiamava “Lamentecontorta”. Dalla sua stanzetta di Carinola, un paesino di 8mila anime in provincia di Caserta, l’allora 19enne Francesco Matano, in seguito Frank, sfruttava il suo estro e il suo talento comico per mettere in croce chiunque gli capitasse a tiro avendo anche un interessante seguito su internet. Tra questi ultimi anche uno dei pionieri della comunicazione online di Terra di Lavoro, Alessandro Tartaglione, che sul suo giornale CasertaNews.it pubblicò, primo in Italia, una recensione su questo giovane che possedeva tutti i requisiti per diventare un personaggio dello spettacolo così come poi è effettivamente diventato.

Ecco il testo della recensione pubblicata su Caserta News il 19 novembre 2008: “Happiness is real only if shared”, “La felicità è vera solo quand’è condivisa” [cit. film “Into the Wild”]. E’ questo il motto di Francesco, 19enne casertano che sta spopolando su Youtube con i suoi scherzi telefonici. La sua arte, ammette, è l’improvvisazione e noi lo possiamo confermare. D’altronde chiunque guardando i numerosi video su internet può sincerarsi che Francesco è un vero talento. “Tutte le voci che faccio sono fatte con l’uso naturale della bocca, lingua, naso e gola” spiega sul suo spazio dal titolo eloquente “lamentecontorta”. Allora eccolo improvvisare la vocina di una bimba e subito dall’altro lato del telefono trovi la nonna che ci casca credendo di parlare con la nipotina. Oppure lo scherzo della prenotazione all’hotel da parte del turista americano (Francesco è italoamericano e studia lingue), o ancora la simulazione dell’acquisto di un motoscafo da parte di una vecchietta dall’accento spiccatamente napoletano stile Pupella Maggio. Si ispira a Jim Carrey il nostro Francesco e noi ci crediamo, visto la capacità che possiede nel contorcere il viso e la voce. A giudicare dal successo che stanno avendo i suoi scherzi (uno di questi ha raggiunto 40.000 visualizzazioni su Youtube), questo ragazzo ha un futuro nel mondo dello spettacolo. A lui va il nostro sincero “in bocca al lupo”.
francesco_matanoTartaglione non solo lo recensì, ma combinò un appuntamento con un altro giornalista e scopritore di talenti, Enzo Di Nuzzo che incontrò Francesco nella Reggia di Caserta. “Ricordo che arrivò a Caserta con il treno – racconta Di Nuzzo – in compagnia di una ragazza. Molto timidamente mi chiese la possibilità di avere uno spazio presso Radio Caserta Nuova per fare in diretta i suoi scherzi telefonici. Il suo programma andava in onda di pomeriggio e durò circa tre mesi, poi fu un crescendo di successi e lo perdemmo di vista”.
A lanciarlo in tv fu Francesco Facchinetti che lo aveva scoperto per caso ed aveva partecipato persino ad uno dei tanti scherzi di Frank. Nel 2009 arriva la prima esperienza televisiva, per il programma Le Iene e l’anno successivo conduce un programma su Sky, dedicato agli scherzi telefonici, chiamato “Sky Scherzando?“. Nel 2011 partecipa al programma “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici, conducendo brevi interviste ai ragazzi del cast. Nel 2012 partecipa alla Webserie Lost in Google con i the JackaL e nel settembre dello stesso anno partecipa al programma 2012 prima di morire in onda su La3, insieme a Jacopo Morini per poi comparire nel video della canzone Ragazzo inadeguato di Max Pezzali. Nel 2013 arriva il suo debutto cinematografico entrando nel cast del film “Fuga di cervelli”, diretto da Paolo Ruffini. Sempre nel 2013, ha creato un secondo canale su YouTube dedicato al mondo dei videogiochi di nome “Frank Matano Games”. Nel 2014 lo si ritrova come attore per un altro film, Tutto molto bello, anch’esso diretto da Paolo Ruffini, uscito nelle sale dal 9 ottobre 2014. Sempre nel 2014 Frank entra a far parte dei doppiatori italiani, doppiando la serie animata South Park. Nel 2015 compare in televisione come inviato de Le Iene presentano: Scherzi a parte, pianificando gli scherzi con vittime Paolo Brosio e Paolo Ruffini. Nello stesso anno torna al cinema e prende parte, assieme a Claudio Bisio, al film “Ma che bella sorpresa”, diretto da Alessandro Genovesi e nelle sale dall’11 marzo 2015. Nello stesso periodo, inoltre, torna in televisione ricoprendo il ruolo di giudice ad Italia’s Got Talent. Nel maggio 2015 viene consacrato “Personaggio rivelazione dell’anno” al Premio Regia Televisiva 2015.  [Articolo pubblicato su “Sabato non solo Sport” del 21 novembre 2015]
(Visited 537 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>