Successo per la presentazione del progetto “Nati per leggere”

Un momento della presentazione del progetto Si è svolto nel pomeriggio di martedì 14 novembre, nella Sala Conferenze della Biblioteca comunale, l’appuntamento denominato “Nati per leggere”, un incontro che ha visto la partecipazione dell’Assessore alla cultura dr. Alessandro Tartaglione; erano inoltre presenti il dr. Luciano Palmiero (Primario di Pediatria dell’Ospedale di Marcianise), il Dirigente scolastico dr. Celestino Blosio, la dr.ssa Ornella Falangola (in rappresentanza della Biblioteca Universitaria di Napoli) e il sig. Nicola Palmiero (Biblioteca comunale di Lusciano).
A coordinare e condurre l’incontro il giornalista dr. Domenico Delli Paoli.
“Nati per leggere” è un progetto nazionale che ha come obiettivo quello di promuovere la lettura ad alta voce, rivolto in maniera particolare ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni (studi approfonditi hanno dimostrato l’ampio beneficio che il bambino trae dalla lettura a voce alta, operata in età prescolare).
Molto importante risulta poi il ruolo della scuola per sviluppare e favorire la diffusione della lettura e il ruolo svolto dai Pediatri e dalle Biblioteche.
Ha introdotto l’incontro di ieri pomeriggio il dr. Domenico Delli Paoli, che ha ricordato tutti gli appuntamenti contenuti nel calendario della “Festa del libro”; l’Assessore Alessandro Tartaglione, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza della lettura e della promozione della cultura, soprattutto in momenti come questo, dove le cronache sono piene di episodi legati al disagio sociale; la cultura in generale e il libro – ha ricordato Tartaglione – sono strumenti in grado di combattere il degrado sociale; non a caso uno spaccato importante della manifestazione dedicata al libro è incentrato sulla presentazione di volumi legati a storie di violenza e di criminalità. Articolato l’intervento del dr. Celestino Blosio, che ha citato Rousseau, ricordando i modelli educativi ideali; ha poi riaffermato il ruolo centrale e importante che la scuola riveste nel percorso culturale e formativo delle persone.
Interessanti e pertinenti gli interventi della dr.ssa Ornella Falangola e di Nicola Palmiero, che hanno portato una testimonianza basata sull’esperienza e sul lavoro svolto dalle biblioteche.
L’incontro, verso la sua conclusione, è stato poi arricchito da una serie di domande che il pubblico presente in sala (formato da insegnanti, pediatri e bibliotecari) ha rivolto agli esperti; ne è nato un dibattito di estremo interesse, che verrà sicuramente ripreso in un prossimo appuntamento.
Estremamente soddisfatto dell’esito dell’iniziativa l’Assessore Alessandro Tartaglione, che ha aggiunto: “devo ringraziare tutti coloro che hanno preso parte all’organizzazione del progetto, in modo particolare le scuole; questa prima edizione della “Festa del libro” è partita con il piede giusto, con la mostra dedicata alla scrittrice Elsa Morante e il convegno appena conclusosi ”Nati per leggere”; promuovere eventi culturali significa, a mio avviso, arricchire un territorio, sensibilizzare le coscienze”.

(Visited 220 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>