Terminati i lavori di digitalizzazione dell’Archivio Storico AGP

PergamenaLa società cooperativa “Faber” ha terminato i lavori di digitalizzazione del materiale di pregio del fondo “A.G.P” custodito presso la Biblioteca Comunale di Marcianise. La Biblioteca, infatti, conserva un fondo pergamenaceo di evidente pregio storico (57 pergamene di epoca medioevale e moderna e varie platee) che risulta purtroppo non fruibile in base alle vigenti norme dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione che vincolano la consultazione dei documenti rari e di pregio alle sole riproduzioni digitali, al fine di salvaguardare il materiale dai rischi della consultazione diretta.

Ora sarà possibile offrire al pubblico interessato una consultazione agevole, anche a distanza, delle fonti documentarie e quindi una percezione qualificata del patrimonio storico artistico che il nostro territorio conserva, il tutto a vantaggio della ricerca scientifica e di una sempre più intensa rivalutazione degli studi in Terra di Lavoro.
Attraverso un database sarà possibile la fruizione dei documenti anche ai meno esperti di tecnologie informatiche. Sono state inserite, pertanto, nel suddetto database le 57 pergamene e la Platea dell’Annunziata per un totale di 1722 immagini. Ogni pergamena, inoltre, è fornita di diverse immagini che riproducono fedelmente gli elementi caratterizzanti del loro supporto cartaceo.

Soddisfatto l’Assessore alla Cultura Alessandro Tartaglione: «Questa amministrazione comunale intende proseguire, in continuità con la precedente, nell’attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico ed architettonico della città. Con la catalogazione dell’Archivio Storico da parte della Coop Opere ed adesso con la digitalizzazione da parte di Faber, il Comune ha compiuto uno straordinario atto di rispetto nei confronti della propria storia ed a vantaggio delle presenti e future generazioni».

In autunno sarà organizzato un convegno in cui i lavori saranno presentati alla cittadinanza.

(Visited 122 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

2 Risposte

  1. Salvatore Marino scrive:

    Gentile assessore dr. Tartaglione,
    i lavori di digitalizzazione del fondo pergamenaceo dell’archivio storico rappresentano certamente un “atto di rispetto nei confronti della propria storia ed a vantaggio delle presenti e future generazioni”. Peraltro chi scrive quelle pergamene (che sono 56 e non 57) e le platee le ha studiate e ne ha pubblicato l’inventario cronologico (S.MARINO, “L’Annunziata di Marcianise nel Tardo Medioevo 1336-1513″, in “Quaderni Meridionali”, nn.33-34, aa. 2002-2003, pp. 47-77), oltre ad aver consegnato l’inventario del fondo pergamenaceo alla Biblioteca Comunale di Marcianise nel 2002, in maniera del tutto gratuita.
    Ora, con il lavoro di digitalizzazione, che è costato al Comune di Marcianise ben 5000,oo euro (cinquemila euro), mi aspetto che la società cooperativa “Faber” abbia consegnato anche le trascrizioni integrali delle 56 pergamene, corredate di note diplomatiche e paleografiche al testo. Diversamente, ne consegue che questo lavoro è stato solo un inutile spreco di denaro pubblico, giacché con le moderne macchine digitali è possibile fare anche 5000 scatti, il cui costo, pur volendo essere spreconi, non supera i 500 euro.
    E’ chiaro che lei non ha alcuna colpa in merito all’affidamento di tali lavori, ma mi rivolgo a lei in quanto neo assessore con delega all’archivio storico affinché in futuro si spendano in maniera più oculata quelle poche risorse finanziarie di cui il Comune dispone nel settore cultura.
    In particolare, tenga sempre presente che in un archivio non ha importanza il singolo pezzo, una pergamena, un papiro o un pezzo di carta; l’archivio va considerato nella sua interezza, quale complesso di documenti. Questa è la regola basilare per quanti si accingono a lavorare in un archivio. A tal proposito le ricordo che se da un lato si digitalizzano documenti a costi così elevati, dall’altro si patisce la mancanza di fondi per recuperare, dico salvare dalla distruzione, migliaia e migliaia di documenti del nostro archivio.
    In conclusione, mi permetto di suggerirle una visita presso la Biblioteca Comunale di Marcianise dove sono custodite centinaia di scatole contenenti documenti in attesa di essere schedati ed inventariati.
    Caro assessore, mettere a disposizione dei cittadini e degli studiosi migliaia di documenti sinora inediti e sconosciuti rappresenta il vero atto di rispetto nei confronti della propria storia ed a vantaggio delle presenti e future generazioni.
    Io mi aspetto questo da lei.
    Certo che lei si mostrerà sensibile a quanto da me esposto, la saluto con i miei migliori auguri di buon lavoro.
    Salvatore Marino.

  2. Giuseppe Tomasino scrive:

    Gentile assessore dr. Tartaglione,
    utilizziamo questo spazio per rispondere al dottor Marino intervenuto in modo infelice nel lavoro di digitalizzazione del fondo pergamenaceo che la Faber ha realizzato per il Comune di Marcianise.
    Poche righe e battute. Invitiamo il dottor Marino a visionare la cinquantasettesima pergamena sfuggitagli nel proprio lavoro di tesi di laurea e ad informarsi sui costi e le modalità di un lavoro di digitalizzazione che per altro egli stesso ha svolto per il Museo Campano per conto e mezzo dell’Università in qualità di operatore tra gli altri, la Faber coop. è una società di servizi che ha con la digitalizzazione del fondo pergamenaceo della Biblioteca Comunale di Marcianise creato le condizioni di accesso per paleografi e ricercatori ad un patrimonio storico di grande pregio.
    Sorte diversa è toccata all’archivio che staziona ancora in scatole di alimenti anziché in terra in polverose stanze, suggerendo un sospetto ai malpensanti che si sia trattato più di un lavoro da ditta di traslochi più che un recupero di un patrimonio storico archivistico.
    Certo di una sua visita in Biblioteca la Faber coop. Le porge i migliori auguri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>