Raccolta firme contro la “devolution”: “Salviamo la Costituzione”

Salviamo la CostituzioneDomenica 15 Gennaio 2006, presso la Piazza Umberto I a Marcianise, l’Associazione Arci “Caffè Procope”, aderente al Comitato nazionale per il referendum sulla riforma della II parte della Costituzione (cosiddetta devolution), allestirà un tavolo per la raccolta delle firme. La maggioranza di centrodestra ha approvato in Parlamento la modifica della Costituzione e ha parlato di vittoria. Ma non è così. Per essere definitivamente approvata, secondo l’articolo 138 della Costituzione, la riforma deve passare al vaglio dei cittadini che dovranno esprimersi attraverso un referendum.
Il comitato invita i cittadini ad opporsi a questo “pasticcio istituzionale”. Infatti, con la modifica di oltre 50 articoli della carta costituzionale, il governo introduce un falso federalismo; mette in pericolo l’unità nazionale; colpisce elementari diritti dei cittadini, delle lavoratrici e dei lavoratori; indebolisce i poteri di importanti organi istituzionali.
Per queste ragioni si chiede a tutte le persone di firmare la richiesta di referendum sulla legge costituzionale: “Modifiche alla parte II della Costituzione”, votando NO alla consultazione popolare che si terrà nel mese di giugno 2006.
Hanno intanto aderito e saranno domenica in piazza ad autenticare le firme i consiglieri comunali Alessandro Tartaglione, Angelo Piccolo, Angelo Fabozzi, Vincenzo Foglia, Gaetano Tartaglione e Angelo Golino dei Democratici di Sinistra.

(Visited 32 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>