Aumento Pedaggio Caserta Sud – Napoli: azioni di portesta del Movimento Consumatori

Volantinaggio «No Pedaggio»Continuano le iniziative organizzate dal Movimento Consumatori per l’abolizione del pedaggio autostradale nella tratta Caserta Sud – Napoli. Martedì 24 Gennaio, alle ore 12.30, nei pressi del casello autostradale Caserta Sud, l’associazione ha organizzato un volantinaggio per dire “No al pedaggio” autostradale e “No agli aumenti ingiustificati delle tariffe autostradali”.
Alla presenza del responsabile provinciale del Movimento Consumatori, Ovidio Marzaioli, e del responsabile cittadino, Alessandro Tartaglione, gli attivisti dell’associazione consumeristica hanno distribuito volantini che, oltre a protestare sull’aumento ingiusto del pedaggio aumentato del 10% (da 1,00 a 1,10 Euro), spiegano come aderire alla protesta.
L’associazione, infatti, propone, innanzitutto, la firma di una petizione rivolta al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, al fine di abolire l’ingiusto pedaggio che pagano solamente i casertani. Inoltre, si spiega come è possibile immettersi in autostrada evitando di pagare il pedaggio.

“Vediamo che la protesta comincia ad allargarsi – spiega Alessandro Tartaglione – perché gli automobilisti ritengono ingiusto questo pedaggio. Invitiamo tutti i cittadini a firmare la nostra petizione ritirando il modulo presso la nostra sede o scaricandolo da Internet”.

Ecco i consigli del Movimento Consumatori:

Volantinaggio fuori al casello di Caserta SudPer i percorsi alternativi consigliati è necessario immettersi sulla Strada Statale 7 Bis (variante) in direzione Napoli e girare all’altezza del cartello autostradale.

Per raggiungere la SS 7 Bis da Caserta ci sono 2 alternative:

1. Immettersi sul Viale Carlo III – superare il casello Caserta Sud in direzione Caivano – girare a destra all’altezza della zona industriale di Pascarola e poi immettersi nella SS 7 Bis;
2. Immettersi sul Viale Carlo III – girare a destra al semaforo del Big Maxi Cinema in direzione Marcianise – proseguire dritti fino a raggiungere la Siemens Spa – girare a sinistra ed immettersi sulla Strada Provinciale 22-1 in direzione Succivo-Casapuzzano – Prima di entrare a Casapuzzano girare a destra e poi di nuovo a destra – immettersi nella SS 7 Bis.

Per aderire alla petizione è necessario scaricare il modulo

Per scaricare il volantino di protesta

(Visited 370 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

3 Risposte

  1. pasquale scrive:

    Ho pagato il pedaggio per 20 anni andata e ritorno da Napoli. Adesso che non è più una Autostrada, ma bensi una tratta di collegamento con tanti svincoli, è un arbitrio far pagare il pedaggio. Lo confermano i segnali dei limiti di velocità d 100 Km/ora

  2. un motivo in più per continuare questa battaglia

  3. massimiliano scrive:

    Consiglierei e gradirei che venisse fatta un’ulteriore petizione che possa risolvere il mancato collegamento della SS7BIS da Arzano verso Caivano. Devo raggiungere giornaliermente Pascarola per recarmi a lavoro e tra traffico cittadino e lunghezza autostradale e costi impiego tanto tempo e denaro. Nel percorrere il ritorno mi sono reso conto che un tratto di meno di un chilometro della SS7 BIS è stato costruito solo in direzione Caivano-Arzano. Ora mi chiedo : ma se in un’ autostrada come la Salerno-Reggio C. in più punti c’è il passaggio da una carreggiata all’altra e la restrizione della propria per permettere un provvisorio doppio senso di circolazione…allora perchè non creare in quel tratto di due corsie della SS7 BIS che collega Caivano ad Arzano un doppio senso provvisorio di circolazione in modo da consentire a tutti un ottimo collegamento, in andata e ritorno, per Caserta e comuni limitrofi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>