Primarie a Marcianise

Piazza Umberto I: notturnoIl Sindaco di Marcianise Filippo Fecondo, ha chiesto all’Unione che la sua candidatura per il secondo mandato di sindacatura passi attraverso le elezioni priamarie. Lo ritengo insieme un gesto di grande generosità e apertura per due motivi fondamentali.
Il primo è perchè alcune forze politiche quali i Verdi e Rifondazione Comunista non hanno sostenuto il sindaco Fecondo nelle elezioni comunali del 2001. I Verdi, infatti, non si erano ancora costituiti e rappresentano una novità nel panorama politico di Marcianise. Il Prc scelse di non appoggiare il centrosinistra neppure nel turno di ballottaggio.
L’altro motivo è che le primarie, come si è potuto constatare, rappresentano uno straordinario strumento di democrazia che, soprattutto nel popolo dell’Unione, riscontra entusiasmi e passioni per troppo tempo assopiti.

L’occasione delle primarie può diventare per tutto il centrosinistra un momento di riflessione per quanto si è già fatto (tanto) e per quello che si è pronti a mettere in atto per il prossimo quinquennio. Attivarsi sin da subito per fissare una data (presumibilmente entro gennaio 2006) e lavorare per organizzarle al meglio diventa, quindi, una priorità assoluta.

L’alternativa alla proposta del Sindaco potrebbe essere quella di convocare subito il tavolo di centrosinistra e dare mandato a Fecondo di preparare, di concerto coi partiti, il nuovo progetto del centrosinistra per il prossimo mandato amministrativo comunale.

(Visited 46 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>