Movimento Consumatori soddisfatto per multa Antitrust su Costo del Latte in polvere

Grande soddisfazione da parte del Movimento Consumatori per la decisione dell’Antitrust che ha sanzionato per 9.743.000 euro alcuni produttori di latte per l’infanzia che hanno fatto “cartello per mantenere elevati livelli di prezzo, superiori agli altri Paesi europei anche del doppio o del triplo”.«Il differenziale tra i prezzi italiani e i correlativi prezzi – si legge nella nota del garante – è stato, nella maggioranza dei casi, maggiore del 150%, con punte di oltre il 300% per i latti di partenza – ovvero per i neonati – maggiore del 100%, con punte di oltre il 200%, per i latti di proseguimento». Praticamente un salasso, un invito ad andare a fare la spesa all’estero, per chi può.
Ed infatti lo stesso Movimento Consumatori si era da tempo organizzato in tutta Italia con i cosiddetti GAS (Gruppi Solidali di Acquisto) attraverso i quali è possibile acquistare dall’estero (soprattutto dalla Germania e dalla Francia) quantitativi di latte in polvere risparmiando fino al 50% rispetto ai prezzi imposti in Italia.
E non è tutto. Nel 2004, ricorda l’Antitrust, «a seguito di una richiesta del Ministro della Salute di riduzione dei prezzi, le imprese hanno adottato un comportamento ancora una volta parallelo», decidendo di difendere insieme l’alto livello dei prezzi: «La prova del carattere concordato della suddetta pratica è risultata dall’esistenza di contatti diretti ed indiretti intercorsi tra le imprese per tutto il periodo considerato». Ora arrivano le multe, sperando che siano sufficienti a restituire a mamme e bebé un biberon meno costoso. Le aziende punite più duramente sono Plada, 3.022.000 euro, e Nestlè italiana, ben 3.300.000 euro. Con loro Heinz Italia, 279.000 euro, Nutricia, 629.000 euro, Milupa, 938.000 euro, Humana Italia, 1.377.000 euro, e Milte Italia 198.000.

(Visited 22 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>